L’accresciuta sensibilità della civilistica per la tutela dei diritti considerati fondamentali della persona fisica ripropone in termini nuovi l’interesse per lo studio del contenuto e della funzione del concetto di status. È, tuttavia, opinione piuttosto diffusa che soltanto con riguardo alla cittadinanza e nella disciplina dei rapporti familiari il termine sia positivamente utilizzato in modo coerente con il significato elaborato dalla dottrina romanistica moderna, secondo la quale, com’è noto, lo status nel diritto romano definiva la posizione giuridica attribuita alla persona in considerazione della libertà da vincoli di soggezione personale (status libertatis), della sua appartenenza alla comunità politica (status civitatis) e, appunto, del ruolo rivestito nell’àmbito della propria famiglia (status familiae).

Tagged with:  
Enviar para um amigo
Enviar para um amigo
| |   Enviar   | |

Licença Creative Commons Esta publicação está licenciada com uma Licença Creative Commons - Atribuição-NãoComercial-SemDerivações 4.0 Internacional.


© 2012 || Civilistica.com || webdesign by pedro gentil